Scarica  Traccia Lungo

Scarica  Traccia Corto

Altimetria

 

 

V^ edizione della G.F. DELLE SORGENTI

 

NOCERA UMBRA 07 MAGGIO 2017

 

Il percorso agonistico si sviluppa su un totale di 44 km ed un dislivello di mt.1550.

Ora veniamo alla descrizione della gara e del territorio che farà da cornice a questo bellissimo tracciato.

Partiremo da Piazza Umberto I°, alle ore 10.00, per poi scendere, dietro l’auto dell’organizzazione e lambendo la Sorgente Flaminia, fino al ponte di Casebasse e da lì….a tutto gas!!!!!

Un piccolo tratto asfaltato, in salita, ci porterà in loc. Bagni di Nocera Umbra, ex collegio ora Hotel Fonte Angelica dove si incontra la seconda, ma non meno importante sorgente, Angelica.

Arriviamo a Sorifa e da lì si ingrana la marcia più veloce per scrollarsi gli avversari di dosso e arrivare al primo ristoro situato sulla croce di Cassignano.

Il gioco si fa duro e la parte più difficile della gara fa capolino dandone conferma svoltando a destra per affrontare un tratto in salita di 150 mt con pendenze che si attestano intorno al 20% per poi dare respiro ai bikers e farli immergere nella magnifica pineta di Colle Croce. Ora il percorso si arricchisce di una parte totalmente nuova, creata dai “Bikers Nocera Umbra” fatta di single track e tratti di strada montana immersi nel verde con panorami mozzafiato che,  probabilmente, i primi della classe non si godranno a pieno!!!

Si giunge in loc. Mosciano passando vicino all'omonima sorgente da  dove si risalirà un sentiero, che ci traghetterà direttamente a metà percorso in zona Castiglioni.

In questo punto anche se la concentrazione sarà massima uno sguardo al Monte Pennino ( il Re Pennino) è d’obbligo, in quanto con la sua imponenza (1500 m di altitudine) ci farà compagnia fino a Bagnara, dove incontreremo la Sorgente da cui nasce il fiume Topino. Qui, ci accoglieranno con il secondo ristoro che, spero, darà la spinta a tutti i Bikers per affrontare l’ultima erta di 4500 m che ci porterà fino all’altezza di 1000 mt di in località monte Alago. E, come dopo ogni bel pranzo o cena che si rispetti arriva il dolce, la parte ludica, dove ogni goloso di MTB vorrebbe tuffarsi ovvero un single track  di 3500 mt circa che ci riporta, finalmente, in Piazza Umberto I per lo sprint finale con l’avversario di turno.

Il percorso corto si articola su 20 km e 600 mt di dislivello quindi niente di estremamente difficile. L’agonistico accompagnerà il cicloturistico fino a sopra il paese di Sorifa per poi tirare dritto e dirigersi verso la Diga di Acciano. Questa è una parte del territorio nocerino che sta molto a cuore a noi bikers di zona per il suo fascino e la sua storia. La diga ha svolto la sua funzione di reintegro delle magre estive portate dal Fiume Topino dall’estate del 1988 fino al settembre 1997, quando si produssero i primi eventi sismici che hanno interessato l’area Umbro-Marchigiana creando lesioni visibili sulle parti esterne della diga stessa. Lavori di ristrutturazione per il ripristino della diga sono in previsione proprio in questo periodo. I ciloturisti e i ragazzi avranno la possibilità di accedere in zone di rara bellezza che in non troppi km li catapulteranno nuovamente sulla strada Sptempedana che verrà in parte bypassata da un sentiero incantevole che li condurrà all’arrivo.

Joomla templates by a4joomla